Fellowes logo and banner

Ti presentiamo Emma – La nostra collega di lavoro del futuro

Ti presentiamo Emma – La nostra collega di lavoro del futuro

Ecco Emma, una rappresentazione a grandezza naturale di come potremmo apparire tra 20 anni se continuiamo a lavorare con una postura scadente e a configurare le nostre postazioni di lavoro in modo inadeguato.

Abbiamo lavorato con un futurista comportamentale e un gruppo di esperti per creare un report su come la nostra salute potrebbe essere influenzata in futuro sulla base delle nostre attuali abitudini di lavoro. Partendo dai risultati del report, abbiamo “creato” Emma per far luce su come il corpo umano potrebbe cambiare, fisicamente e visivamente, se non iniziamo a prendere sul serio l'ergonomia e a cambiare il nostro modo di lavorare.

Nell'ambito dello studio, abbiamo anche commissionato un'indagine per studiare la salute attuale e a lungo termine degli impiegati nel Regno Unito; ma questi risultati sono assolutamente applicabili ad un qualunque paese europeo!

L'indagine ha rivelato che...


Ti presentiamo Emma – La nostra collega di lavoro del futuro

• Trascorriamo circa 6 ore al giorno seduti alle nostre scrivanie

• Nove su dieci impiegati soffrono di cattiva salute a causa dell’ambiente di lavoro e, di conseguenza, trovano più faticoso lavorare

• I lavoratori soffrono già di tensione agli occhi (50%), mal di schiena (49%) e mal di testa (48%) come risultato diretto del loro spazio di lavoro

• Sette lavoratori su dieci ricorrono a farmaci per gestire questi problemi

• Datori di lavoro e capi non stanno facendo abbastanza per prevenire problemi di salute sul posto di lavoro; più del 25% dei dipendenti hanno chiesto che le loro postazioni di lavoro siano migliorate e sono ancora in attesa di una risoluzione!

A proposito del report

Abbiamo lavorato con un futurista comportamentale, William Higham, e un gruppo di esperti in ergonomia, salute e benessere sul lavoro; il risultato è una relazione che esamina come il corpo umano cambierà fisicamente e visivamente se non vengono prese misure per affrontare il modo in cui interagire con la nostra postazione, migliorare la nostra postura e semplicemente muoversi di più!

Scarica il Report



Di cosa soffre Emma


Sulla base del rapporto, abbiamo commissionato la costruzione di un modello a grandezza naturale che abbiamo chiamato "Emma". Emma illustra come l'inadeguatezza delle postazioni di lavoro possa portare a un cambiamento fisico e visivo degli impiegati, a causa della scarsa qualità dell'ambiente d'ufficio. Emma ha:

Una schiena

permanentemente ingobbita a causa dello stare seduta
per ore in una posizione non idonea.

Vene varicose

per via dello scarso flusso sanguigno causato dallo stare seduta per lunghi periodi.

Stomaco rotondo

causato dalla sedentarietà.

Occhi secchi e rossi

a causa delle lunghe ore trascorse a fissare lo
schermo di un computer.

Polsi e caviglie gonfie

a causa dei movimenti ripetitivi.

Pelle ingiallita

per la sovraesposizione alla luce artificiale.

Eczema

causato dallo stress.

Avambracci e cosce arrossati

a causa del contatto regolare con il calore del portatile.

Peli nel naso e seni nasali irritati e gonfi

a causa della scarsa qualità dell'aria.

Soluzioni di prodotto

Introduci il movimento e utilizza accessori ergonomici per trasformare la tua postazione di lavoro rendendola sana, produttiva ed efficiente.


Soluzioni Sit-Stand
Soluzioni Sit-Stand
Bracci monitor
Bracci monitor
Soluzioni ergonomiche
Soluzioni ergonomiche
Purificatori d'Aria
Purificatori d'Aria

Guarda il video






È tempo di agire per cambiare


Ti presentiamo Emma – La nostra collega di lavoro del futuro

Ormai per Emma è troppo tardi; ma ci sono molte cose che tutti noi possiamo fare per prenderci cura della nostra salute anche al lavoro. Passiamo ore seduti alle nostre scrivanie, ma introducendo il movimento con una soluzione sit-stand, possiamo combattere i problemi di salute causati dalla seduta per periodi prolungati. Fare in modo che le nostre postazioni di lavoro siano configurate correttamente con i giusti accessori ergonomici garantirà anche che la nostra postura sia corretta; in questo modo ridurremo il rischio di lesioni muscolo-scheletriche legate al lavoro e altre malattie.

I datori di lavoro e i dipendenti devono entrambi assumersi le proprie responsabilità per un lavoro sano. Facendo la nostra collega a online della postazione di lavoro, muovendoci di più e prendendo pause regolari, possiamo evitare problemi di salute gravi quanto quelli che pensavamo di esserci lasciati indietro fin dai tempi della rivoluzione industriale!



Fai la valutazione


* Il sondaggio online è stato condotto da Virgo Health tra 1.001 adulti del Regno Unito di età superiore ai 18 anni. Il lavoro sul campo di ricerca si è svolto dal 28 giugno al 4 luglio 2019. Virgo Health è un'agenzia di ricerche di mercato creativa indipendente che impiega ricercatori certificati MRS e si attiene al codice MRS.